Allergie del cane: Cause, sintomi e trattamento

º
allergia cane

Vi sembra che ci sia un’epidemia di allergie ai cani? Molti cani hanno prurito e si grattano o si leccano incessantemente le zampe. Non è divertente per loro… o per voi.

Le allergie del cane sono uno dei motivi principali di visita dal veterinario. E possono essere difficili da eliminare. In alcuni cani, le allergie peggiorano con l’età (rispetto ai bambini, che spesso superano le allergie).

Vediamo alcuni tipi comuni di allergie del cane.

Allergie comuni del cane

Le allergie del cane possono causare sintomi cutanei… oppure il cane può avere problemi respiratori o digestivi. Le allergie hanno molte cause. Le principali sono le allergie ambientali e le allergie alimentari.

Allergie ambientali

Come suggerisce il nome, le allergie ambientali del cane derivano da qualcosa presente nell’ambiente in cui vive il cane. Potrebbe trattarsi di sostanze trasportate dall’aria in casa, nel cortile o in qualsiasi altro luogo in cui il cane si trovi.

Queste allergie sono spesso dovute ad allergeni inalati… come polvere, muffa, polline o altre particelle vegetali o animali. Il cane può anche reagire a questi allergeni quando la sua pelle li tocca… si tratta della cosiddetta dermatite atopica.

Anche le allergie stagionali sono comuni e si può notare che il cane prude solo in alcuni periodi dell’anno.

La dermatite allergica da pulci è una causa comune di allergie cutanee. Si tratta di una reazione allergica della pelle del cane alla saliva delle pulci. I cani affetti da dermatite allergica da pulci hanno un forte prurito e possono reagire anche solo a un paio di morsi di pulce. Le aree colpite sono di solito intorno alla base della coda, dove si nota una pelle rossa o crostosa. Se si sospetta una dermatite da pulci, è il momento di verificare la presenza di pulci e di sporco di pulci sul cane. Se le pulci risultano essere la causa del prurito del cane, dovrete lavorare sodo per eliminare le pulci. Le pulci sono presenti sul cane, in casa e persino nel cortile.

Allergie alimentari

Anche le allergie alimentari sono un problema frequente nei cani. I cani possono sviluppare un’allergia a un alimento, anche se lo hanno mangiato molte volte in precedenza. Le allergie alimentari sono spesso una reazione a una determinata proteina… ma i cani possono anche sviluppare un’allergia a qualsiasi ingrediente del loro cibo.

Ma c’è una differenza tra le allergie alimentari e le sensibilità alimentari. Le vere allergie del cane sono una reazione del sistema immunitario a un alimento che l’organismo ritiene dannoso… anche in questo caso, spesso una proteina. Il sistema immunitario crea quindi anticorpi che scatenano reazioni allergiche. Queste possono manifestarsi con respiro affannoso, eruzioni cutanee, prurito o gonfiore. Ma le vere allergie alimentari sono rare e gli esperti stimano che interessino meno del 10% dei cani che manifestano reazioni alimentari.

Sensibilità o intolleranza alimentare

I sintomi sono simili a quelli delle allergie. Ma una sensibilità o intolleranza alimentare si verifica quando un ingrediente o una sostanza alimentare irrita il cane o il suo sistema digestivo. Non si tratta di una reazione immunitaria completa come un’allergia.

Le intolleranze alimentari possono scatenare reazioni nell’apparato digerente o sulla pelle… ma spesso non si manifestano così rapidamente come le reazioni allergiche. Questa risposta ritardata rende difficile la diagnosi. Il fattore scatenante può essere un componente naturale dell’alimento o un ingrediente aggiunto al cibo.

Le sensibilità alimentari possono anche essere dovute al modo in cui il cibo è stato coltivato, allevato o lavorato. Il vostro cane potrebbe reagire al fatto che il manzo che mangia è stato nutrito con mais o gli sono stati somministrati antibiotici. Oppure che il suo cibo contenga ingredienti geneticamente modificati (OGM) o coltivazioni con erbicidi come il glifosato. Anche gli alimenti ad alto contenuto di amido, come le crocchette, possono essere un fattore di intolleranza alimentare.

Un’altra differenza fondamentale è che le allergie alimentari possono essere scatenate da una quantità minima di alimento. Le intolleranze alimentari, invece, possono essere legate alla dose, quindi è possibile che non si verifichi una reazione se il cane non mangia una buona porzione di cibo.

Sintomi di allergia al cane

Esiste un’ampia gamma di possibili reazioni nei cani. Se notate alcuni di questi sintomi nel vostro cane, è possibile che abbia allergie o sensibilità alimentari.
  • Prurito
  • Orticaria o pelle rossa infiammata
  • Gonfiore del viso, delle orecchie, delle labbra, delle palpebre o dei padiglioni auricolari
  • Diarrea o vomito
  • Starnuti
  • Prurito alle orecchie o infezioni croniche alle orecchie
  • Prurito e secrezioni oculari
  • Leccarsi continuamente
  • Morso delle zampe
  • Scarsa qualità del pelo
  • Leccare in modo ossessivo
  • Scorribande
  • Punti caldi

Trattamenti per le allergie del cane

Le allergie sono difficili da trattare e gli approcci sono molteplici. Il primo passo consiste nell’identificare ciò che scatena le allergie del cane. Una volta individuato, dovrete evitare che il cane si scateni, sia che si tratti di cibo o di ambiente. I trattamenti convenzionali per le allergie includono
  • Farmaci per allergie orali o iniettabili che sopprimono la reazione immunitaria del cane. Questi farmaci possono controllare i sintomi, ma non risolvono la causa principale dell’allergia del cane.
  • Diete ipoallergeniche – diete prescritte con ingredienti limitati e contenenti proteine idrolizzate per ridurre al minimo le reazioni allergiche. Queste diete offrono un’alimentazione di scarsa qualità e possono compromettere la salute del cane a lungo termine.
  • Bagni frequenti – spesso con shampoo medicati che sopprimono la reazione del cane. Possono fermare temporaneamente il prurito, ma non sono una soluzione a lungo termine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Consigli

Scopri tutti i nostri articoli